A collection of resources for web designer.

http://www.1stwebdesigner.com/development/webdesign-must-have-books-christmas-wishlist/
http://jqueryfordesigners.com
http://www.smashingmagazine.com
http://www.smashingmagazine.com/2009/11/23/6-useful-coding-solutions-for-designers-and-developers/
http://www.smashingmagazine.com/2009/10/05/mastering-css-coding-getting-started

http://digg.com/design/60_Great_AIR_Apps_For_Web_Graphic_Designers

Template tutorial

http://www.smashingshare.com/2009/11/21/30-best-professional-business-website-design-tutorials/

JQuery

http://malsup.com/jquery/corner/

Fonts

http://www.google.com/search?q=free+fonts&hl=en&client=safari&rls=en&tbs=blg:1&tbo=u&ei=K1cOS7jZMdHy-QbA0r2rCA&sa=X&oi=blogsearch_group&ct=title&resnum=11&ved=0CEIQrgQwCg

http://www.smashingmagazine.com/2007/11/08/40-excellent-freefonts-for-professional-design/

Work in progress…

Annunci

L’esplosione del fenomeno Web 2.0 e delle social network ha portato negli ultimi anni ad una forte condivisione sulla rete delle proprie esperienze e conoscenze. La cosa che mi è parsa strana è la mancanza di una social network incentrata sul mondo dell’innovazione nell’ICT. I detti popolari insegnano … il calzolaio cammina con le scarpe rotte. Ma a quanto pare, questa volta qualcuno ha rimediato al problema.

WikiSAP propone un business social network basato sui contenuti. Favorisce “un’intelligenza collettiva” che raccoglie testimonianze, teorie e opinioni delle persone che fanno le aziende, in uno spazio comune che diventi una vetrina delle migliori esperienze e professionalità presenti in Italia.

E’ rivolto a Imprenditori, Manager e Protagonisti in quanto luogo virtuale di condivisione e aggregazione, un punto di riferimento nella rete per la ricerca di contenuti qualificati sul tema dell’innovazione in azienda. In particolare WikiSAP fa parte delle iniziative SAP dedicate al mondo delle imprese, per la diffusione della cultura dell’innovazione in Italia.

Unico neo, a mio parere, dell’iniziativa è il nome dato. Purtroppo il termine wiki si rivolge ad un diverso target di applicazioni, in qualche modo differente dal mondo delle social network. Inoltre l’utilizzo del SAP potrebbe allontanare alcuni addetti ai lavori i quali potrebbero pensare che sia rivolto ai soli “SAPPISTI”.

Ciò nonostante, l’iniziativa ha raggiunto appieno l’obiettivo preposto fornendo un’ampia gamma di articoli nell’ambito della innovazione tecnologica ICT italiana.

Con questo post volevo annunciare la messa online del sito della Elettrica Roncalli snc. Potete trovare il sito internet a questo link. Sito internet dallo stile semplice ed elegante.

Ecco una sommaria descrizione dell’attività che svolge l’azienda Roncalli:
Dal 1974 l’Elettrica Roncalli opera nel settore della distribuzione di materiale elettrico e di prodotti per illuminazione. Negli ultimi anni, l’innovazione tecnologica e la diversificate necessità ed esigenze del cliente finale, soprattutto nel campo della domotica e delle alte tecnologie, hanno indotto l’azienda a sviluppare le competenze necessarie per partecipare attivamente in termini di progettazione e consulenza in tutte le fasi di realizzazione degli impianti speciali, in modo da offrire un servizio di qualità agli specialisti dell’installazione elettrica. Un valore aggiunto reso possibile grazie alla stretta collaborazione con studi di progettazione, studi di architettura e con il personale tecnico dei marchi leader del settore elettrico.

Dal punto di vista tecnico, il sito è interamente realizzato utilizzando le SDK Opensource di Adobe Flex.

Ecco le istruzioni per installare correttamente Drupal 6 su un hosting Aruba Linux/MySQL

1. Copia via FTP di Drupal
2. modifica del file .htaccess
Commentare queste righe

# Options -Indexes
# Options +FollowSymLinks
# DirectoryIndex index.php
3. Modificare, come da installazione standard di Drupal, il file ./site/default/settings.php con le informazioni di accesso a MySQL fornite da Aruba.

4. Dare i permessi di scrittura al file settings.php al webserver

5. Per correggere l’errore “register_globals is enabled” creare il file php.ini ed inserire questo codice

if (ini_get(“register_globals”)){
foreach ($_REQUEST as $k => $v){
unset($GLOBALS[$k]);
unset($$k);
}
}

6. Usare l’utility fornita da Aruba per ripristinare i permessi originali a tutti i file. (Ringrazio Daniele per avermi ricordato di questo passo)

7. Installare normalmente Drupal 6 !!

…it is time to really live… push the past back your back …

EELS – Hey Man (now you’re really living)

Do you know what it’s like to fall on the floor
And cry your guts out ‘til you got no more
Hey man now you’re really living

Have you ever made love to a beautiful girl
Made you feel like it’s not such a bad world
Hey man now you’re really living

Now you’re really giving everything
And you’re really getting all you gave
Now you’re really living what
This life is all about

Well i just saw the sun rise over the hill
Never used to give me much of a thrill
But hey man now you’re really living

Do you know what it’s like to care too much
‘bout someone that you’re never gonna get to touch
Hey man now you’re really living

Have you ever sat down in the fresh cut grass
And thought about the moment and when it will pass
Hey man now you’re really living

Now you’re really giving everything
And you’re really getting all you gave
Now you’re really living what
This life is all about

Now what would you say if i told you that
Everyone thinks you’re a crazy old cat
Hey man now you’re really living

Do you know what it’s like to fall on the floor
And cry your guts out ‘til you got no more
Hey man now you’re really living

Have you ever made love to a beautiful girl
Made you feel like it’s not such a bad world
Hey man now you’re really living

People sing
Do you know what it’s like to fall on the floor
And cry your guts out ‘til you got no more
Hey man now you’re really living

Just saw the sun rise over the hill
Never used to give me much of a thrill
But hey man now i’m really living

“The Wrong Girl” — Belle & Sebastian

I went looking for my darling, I went looking for a sign
and I found her in the morning, somewhere in the back of my mind

I’m not what I could be, I need a true love
I went looking and I found one

The wrong girl
The wrong kind
The wrong hand to be holding
The wrong eyes to go searching behind
The wrong dream to have on my mind

is this so true?

Miracles will happen as we trip. But we’re never gonna survive, unless we get a little crazy.

In a heaven of people there’s only some want to fly, ain’t that crazy?
In a world full of people there’s only some want to fly, isn’t that crazy?
But we’re never gonna survive unless, we get a little craz

Questo è un tributo a Jimi Hendrix da parte di Joe Satriani, Eric Johnson, Steve Vai, Jimmy Page … non 4 personaggi qualunque per un grande del rock

link to Jimi tribute
lascio a voi ogni commento, a me ha fatto venire la pelle d’oca.

Parziali (16-25, 19-25, 23-25)

Settima giornata di campionato infuocata sul campo del centro sportivo di Cividate. La partita, come hanno avuto il coraggio di riconoscere anche gli allenatori della squadra avversaria, è stata condizionata da un arbitraggio pessimo. Ma cominciamo dall’inizio.

La partita comincia bene per i giocatori di casa, non tanto per le belle giocate, quanto per gli innumerevoli errori, soprattutto in battuta, degli avversari. Sembra che loro abbiano lasciato la testa a Cividino e non l’abbiano portata in campo; dopo l’amichevole nel loro campo di un paio di mesi fa, non pensavamo potessero fare errori del genere. Noi abbiamo fatto la nostra porca figura, abbiamo giocato per come sappiamo e le mancanze di tre dei cinque centrali si sono fatte sentire, oltre al fatto che Marcello non si allenasse da un po’ per preparare l’esame di stato (in bocca al lupo per l’esame … torna vincitore!!). Nota al primo set: non pensiate che i 25 punti degli avversari siano dovuti ad errori nostri oppure a buone palle loro (anche se onestamente dai centrali loro sono scese delle buone schiacciate), ma soprattutto da “doppie” e da “4 tocchi” fischiate dall’arbitro che non verrebbero chiamate nemmeno in prima divisione.

Nel secondo set cambiamo un po’ le carte in tavola, e il ritorno di Marco Gatti al suo ruolo di centrale di qualche anno prima è una buona sorpresa. Cominciamo anche noi a picchiare qualche palla sul lato e sull’opposto come si deve (non che nel primo set non ci siano state, anzi) e qualche bel pallonetto dal centro ci fanno portare qualche bel punto in saccoccia. Anche nel secondo set abbiamo uno show dell’arbitro che questa volta decide di non fischiare più le doppie e comincia a fischiare delle “trattenute” inesistenti; peccato che in questo set il palleggiatore avversario (che non riteniamo abbia nessuna colpa) riempia il suo ruolino di una serie interminabile di “doppie” ovviamente non fischiate dall’arbitro. Anche qui perdiamo una marea di punti in questo modo.

Il terzo set è una fotocopia del secondo. Partiamo benissimo, teniamo gli avversari sotto di 5 punti in continuazione finchè anche stavolta l’arbitro decide che sia arrivata l’ora di farci perdere qualche punto. Arriva ora forse l’episodio più brutto della partita, che nessuno si aspetterebbe di vedere. Una animata contestazione del nostro Macetti per una “tripla” del palleggiatore avversario (avete letto bene, non una doppia ma una tripla) gli costa una ammonizione; dall’altro lato del campo, un nostro ex-giocatore, che è stato accolta nella nostra squadra CSI dopo essere stato cacciato dalla prima squadra, ha il coraggio di applaudire l’arbitro ed esultare per l’ammonizione. Gli animi si scaldano e questo personaggio si scorda per tutto il set di vedere una sua palla in terra; il gesto tecnico più bello è addirittura un muro da parte di Macetti (che sarà alto si è no un metro ed un citofono) su una schiacciata dello stesso giocatore ingrato… io avrei vergogna a ricevere un muro del genere. Altra nostra contestazione e altro cartellino giallo, questa volta a Dell’Angelo. E cosi oltre e perdere 2 punti per le due ammonizioni, perdiamo la testa e la partita.

Dichiarazione dell’arbitro assolutamente da ricordare: “Ma io non ce l’avevo con voi” … meno male!! Continuiamo a chiederci perchè arbitri ancora il CSI e non vada in una categoria superiore, mah!! Altra nota: rivediamo il nostro presidente infiammarsi al termine della partita: grande Mario!! Al ritorno porteremo sugli spalti la vecchia guardia dei tifosi.

Voti:al lato avversario, nostro ex compagno di squadra: 2, non per la prestazione ma per la vergogna che dovrebbe provare!!
A tutta la squadra della Civitas: 7 per la bella partita disputata, nonostante il risultato

Parziali: buio totale, ma stavolta ho la scusa

Questa volta il cronista ufficiale può raccontarvi l’andamento della partita fino alla metà del primo set, e poi potete chiedere agli altri componenti della squadra. Buon inizio della Civitas nel primo set, a parte una serie di battute vincenti in salto di uno degli avversari, il recupero verso il 17-17 è raggiunto con molta calma. Buona la ricezione, un po’ meno il muro, un po’ meglio delle altre volte la fase di attacco … le ultime due sedute di allenamento sono servite. All’incirca su quel punteggio black out per il sottoscritto … cado male sulla caviglia, crack, ed ecco che la caviglia destra si gonfia come un pallone; dite che ho anticipato il riposo di Natale?

La partita l’ho “vista” da bordo campo, in compagnia della fisioterapista degli avversari. Ma il commento lo lascio ai miei compagni di squadra.

Ps. la partita si conclude con un secco 3-0 per gli avversari.

Un paio di note alla partita. M.Pagani: la tua assenza si è sentita, non in partita, ma visto quello che serviva al sottoscritto :); a parte gli scherzi, con l’assenza dei due centrali “titolari” (nessuno è titolare nella nostra squadra, ma siamo quelli che in quel ruolo giocano di più) è stato facile per gli avversari bucare il nostro muro. Sebi e Teo Scovi: veramente ottimi in difesa (ma quanti bei palloni avete tirato su?).